Chi Sono

MARINA CACCIALANZA
Giornalista pubblicista
Collaboro con:

Edizioni Catering (Sala & Cucina)
DBInformation (Italian Gourmet)
Ecod (iMEAT)
Trenta Editore

Visualizza il mio profilo Linkedin

CONTATTI: datastellare@gmail.com

Capitai per caso in una redazione, molti anni fa, e scoprii un mondo per me nuovo, quello delle “riviste tecniche”. Altrettanto per caso divenni giornalista, professione che non avevo cercato ma che abbracciai con entusiasmo.

Da allora scrivo di cibo, per quelle stesse riviste e per altre, collaboro alla realizzazione di libri di cucina, partecipo ad eventi che hanno il cibo come protagonista. Guardo, assaggio, parlo con la gente, m’informo e mi faccio delle idee. Mi piacerebbe condividerle con voi.

In quegli anni, alla fine della lavorazione di un fascicolo si faceva il menabò, oggetto oggi sconosciuto. Per chi non lo sapesse, le bozze, stampate e riordinate secondo il timone venivano incollate su fogli bianchi A3 ripiegati come cartellette a formare un facsimile di giornale che, consegnato al fotolito, forniva l’esempio da seguire per la stampa. Mi piaceva molto fare il menabò; era rilassante e divertente dopo tanta frenesia; serviva a raccogliere le idee e godere in anticipo del frutto delle proprie fatiche. Oggi, timone elettronico e bozze online l’hanno sostituito in maniera forse pratica ma certamente meno affascinate; peccato, la carta tra le dita ha ancora il suo fascino.

Farò finta che questo sia il mio menabò personale e che i “fogli” di questo diario siano un po’ come quelli del capitano Kirk di Star Trek, un modo per scandire il tempo e non dimenticare.

SEGUIMI SU INSTAGRAM